Antonio Scurati

Antonio Scurati

Ricercatore allo IULM di Milano, coordina il Centro studi sui linguaggi della guerra e della violenza e insegna all’Università di Bergamo Teorie e tecniche del linguaggio televisivo.

Editorialista della «Stampa» è anche columnist di «Internazionale».

Nel 2005 ha vinto il Campiello con il romanzo “Il sopravvissuto”.

Nel 2011 pubblica “La seconda Mezzanotte” e nel 2013 “Il padre infedele”. Nel 2015 arriva tra i finalisti al Campiello con “Il tempo migliore della nostra vita”, edito come sempre da Bompiani.

Nel 2018 esce “M. Il figlio del secolo”, un romanzo sul fascismo raccontato attraverso Benito Mussolini.

I suoi libri sono stati tradotti in varie lingue.